MENU

kunst.stück

"Un fermo immagine nello scorrere del tempo. Un anelito si somma all’infinito respiro della natura che ci circonda e il susseguirsi delle stagioni accarezza i pendii riservati ai vigneti. Gli acini, come perle, racchiudono un tesoro che verrà svelato dalla mano dell’uomo e rinchiuso nuovamente, stavolta in una bottiglia. Resterà lì, in silenziosa attesa del momento in cui si alzerà il sipario e verrà il suo momento da protagonista, un assolo, al centro della scena. E l’esperienza diventerà memoria, impresso ricordo nel cuore e nella mente: kunst.stück.“

Il progetto kunst.stück è stato concepito con l'annata 2014 per celebrare il vitigno che meglio interpreta l’annata con tutti i suoi preghi e difficoltà, un andamento caratterizzato da sole, vento e precipitazioni. Un’opera d’arte della natura, un fermo immagine nello scorrere del tempo, cui destinare un’edizione limitata in magnum – lo stesso numero dell’anno di produzione.

La Cantina Kaltern invita artisti e grafici alla ideazione e creazione di una etichetta speciale che veste i kunst.stück di diverse annate. Per il primo vino kunst.stück (Pinot Bianco annata 2014) Claudio Paternoster, artista di passione, ha convinto sia la giuria sia il pubblico con la sua straordinaria interpretazione creativa.
Il kunst.stück Kalterersee Classico Superiore 2016 porta invece un’etichetta creata dal designer e docente milanese Stefano Mandato, il quale ha concepito un’opera d’arte che rispecchia la “gioia di vivere al lago di Caldaro”.

I vini kunst.stück sono disponibili presso il winecenter a Caldaro e in enoteche selezionate.