Calici che tintinnano in un brindisi, persone dagli occhi sorridenti e, nel bicchiere, l’euforia delle bollicine. Perché la vita ha bisogno di essere festeggiata.
Brut Nature Spumante DOC 2013

Brut Nature Spumante DOC 2013

21,90 € *
/ 0.75 Litro (29,20 € * / 1 Litro)

* *Prezzi incl. IVA più spese di spedizione

* IVA incl., dazi doganali e spese di movimentazione più spese di spedizione

Pronto per la spedizione

8001017
  • Chardonnay
  • 25 – 30 anni
  • 6 – 8 °C
  • 2019 – 2022
  • 75 hl/ha
  • guyot
  • 13,0 %
  • 2,9 g/l
  • 6,4 g/l
  • Contiene solfiti

Un inverno fresco e ricco di precipitazioni ha procurato un germoglia nero delle viti in periodo consueto - inizio Aprile. Le due/tre settimane di ritardo rispetto all‘andata precedente si è protratto tutto l‘anno nonostante i torridi mesi di luglio e agosto. La maturazione è stata ideale e la vendemmia è iniziata il 12 settembre con il conferimento dei primi carri d‘uva. Le fresche temperature durante la raccolta, dovute alla stagione avanzata, e il bel tempo autunnale hanno per messo di ottenere uve sane e perfettamente mature. I bianchi del 2013 presentano una qualità sensazionale, caratterizzata da un intenso e fruttato profumo varietale, fresca acidità e struttura armoniosa.

– giallo dorato
– perlage fine e persistente grazie al lungo riposo sui lieviti
– bouquet di fiori bianchi
– pulizia olfattiva e mineralità la fanno da padroni
– bocca salata e sapida con un’acidità viva

“…lo bevo quando sono contenta e quando sono triste. Talvolta lo bevo quando sono sola. Quando ho compagnia lo considro obbligatorio. Lo sorseggio quando non ho fame e lo bevo qunado ne ho. Altrimenti non lo tocco, a meno che non abbia sete.” (Lily Bollinger)

Pressatura soffice dell´uva intera con severa separazione del mosto fiore. Fermentazione a temperatura controllata per l´80% in acciaio ed il restante 20% in Tonneaux. Tirage ad inizio giugno 2014 con presa di spuma e affinamento in bottiglia sur lies per 48 mesi. Sboccatura a dosaggio zero.

Le uve sono scelte da vigneti ai piedi del Passo della Mendola, con esposizione ad Est. I terreni sono di origine calcarea dolomitica ad un altitudine di circa 600 m s.l.m.

Robert Parker - 2012: 92 p., 2013: 92 p.
James Suckling - 2013: 90 p.
Falstaff - 2013: 91 p.